Acqua Di Vagno

Chi siamo

Stai comprando o ristrutturando casa?

Le 3 normative fondamentali (e di buon senso) per proteggere i tuoi impianti ed elettrodomestici.

Se sei arrivato qui è perchè, molto probabilmente, il titolo ha attirato la tua attenzione e magari ti ritrovi in uno di questi 2 casi.

Da tecnici sappiamo bene che quando costruisci (compri) o ristrutturi una casa, ci sono 1000 problematiche da considerare e superare. 

Una di queste, di fondamentale importanza per la durata degli impianti ed elettrodomestici, ma che NON è mai considerata, è proprio il trattamento acqua negli impianti, sia idrico che di riscaldamento.

Potremmo sembrare di parte, ma in realtà questo lo dicono Decreti Legge e NORME UNI specifiche. 

Purtroppo di norme ce ne sono molte e spesso alcune (come queste) non sono conosciute da progettisti ed installatori. 

Questo può compromettere 3 cose:

  1. Il “male minore” è che non si è fatto un lavoro a “regola d’arte quindi passibile di problematiche burocratiche, ad esempio nel caso si faccia utilizzo di ecoincentivi statali, un lavoro NON a norma ne comprometterebbe il bonus ricevuto;
  2. Il “male PEGGIORE” che ciò può compromettere il buon funzionamento e l’efficienza energetica dei tuoi sistemi, e se stai montando una pompa di calore per il riscaldamento e per l’acqua calda, saprai sicuramente che il costo d’acquisto è molto alto;
  3. L’utilizzo di acqua “grezza” comporta più problematiche nella pulizia dei rubinetti e del box doccia, quindi avrai più difficoltà non solo nelle pulizie quotidiane, ma in alcuni casi, la cromatura verrà via dopo qualche anno, per non parlare delle incrostazioni a cui tutti siamo abituati, ma che non sono normali, soprattutto in una casa nuova.

Non è un caso che spesso questi interventi sono anche riconosciuti da Ecoincentivi quali la detrazione Irpef 50 o 65%.

E da poco, rientrano tra gli interventi “trainati” anche dal Superbonus 110%, ma questa è un’altra storia che tratteremo successivamente.

Come anticipato tutto ciò è previsto da 3 norme:

  1. UNI 8065/2019  –  “ Trattamento dell’acqua negli impianti termici ad uso civile
  2. D.L. 31/2001  –  “ Attuazione della direttiva 98/83/CE relativa alla qualità delle acque destinate al consumo umano”  
  3. UNI 9182/2014  sez.  –  “Rischio Igienico

Già dal titolo, anche se non sei un tecnico, capisci l’importanza dell’argomento.

E qui si apre un mondo, perchè se per caso stai facendo una villa in campagna, dove NON HAI ACQUA POTABILE, allora è bene che tu sappia che devi assolutamente partire dal D.L. 31/2001 ed a seguire tutte le altre norme già citate.

Tornando a noi, se vuoi evitare di incorrere in questi problemi, che sono REALI, ti consigliamo di scaricare il nostro VADEMECUM dove troverai consigli molto utili su ciò che devi fare.

Per maggiori info o per conoscere nel dettaglio quello che devi fare contattaci qui  oppure su whatsapp al numero 0804248709 .

Se ritieni che questo articolo abbia un valore informativo importante, puoi condividerlo su Facebook.


PROVA LA NOSTRA ACQUA, ISCRIVITI ORA E RICEVI GRATUITAMENTE LA NOSTRA CARD E 50 LT DI ACQUA

    [cf7ic "toggle"]

    (Potrai cancellarli o chiederne una copia facendo esplicita richiesta a privacy@acquadivagno.com)

    * campi obbligatori

    October 17, 2020
    × Available on SundayMondayTuesdayWednesdayThursdayFridaySaturday